Close

Realizzare sogni, si può?

Realizzare sogni, si può?
Certo che si può, ce lo dice la scienza.
É dimostrato in tutte le salse che la nostra energia condiziona lo spazio intorno a noi e l’intero universo. Ho già parlato di questo argomento in vari articoli precedenti.

“Ma allora perché io continuo ad avere un desiderio e questo non si realizza?”

Il primo dei motivi per cui il sogno non si manifesta è che se non lo hai ben delineato nemmeno tu nella tua testa non può materializzarsi.
Ci sono due esempi che mi piacciono molto a proposito di questo;

Il primo è di Emily Fletcher:
è come se tu andassi al ristorante e dicessi al cameriere: “mi porti qualcosa da mangiare. Ho fame!”
lui si allontanerà confuso e potrebbe portarti tutto oppure nulla perché quando abbiamo troppa scelta non è facile decidere. Pensa a quando davanti ad un armadio colmo di vestiti non hai mai niente da metterti.

Il secondo esempio è di Sadhguru:
È come se tu scendessi per strada per andare da qualche parte ma ogni due passi cambiassi idea sulla meta. Ovviamente non arriveresti in nessun posto o forse in un posto a caso.

Se invece ti prefiggi un obiettivo e lo senti come già realizzato tutto intorno a te si organizza per farti arrivare li: le tue emozioni, la tua energia senza che tu muova un dito.

Chiarire la direzione è come mettere a fuoco una fotografia, come far diventare un quadro da impressionista ad illuminista.

Una volta compiuto questo processo ti rimane un altro tema da affrontare: la paura.

Sai bene che la paura è un’ emozione che blocca.
Le reazioni ad essa sono Fight or fly, combattere o volare via.
Cosa succede se combatti contro i tuoi desideri oppure scappi da loro?
Ogni volta che hai paura e dici che quella cosa non è possibile o difficile stai affermando che quella cosa non la vuoi.
La mente e il corpo lavorano per la sopravvivenza e il risparmio di energia, se qualcosa dentro di te dice che quella cosa è pericolosa o prevede uno sforzo non produttivo tutto si blocca.

Ti faccio un esempio.
Desideri cambiare lavoro ma poi:
“se cambio probabilmente dovrò anche cambiare casa, abitudini e magari città”
“potrei incontrare colleghi antipatici”
“non avrò più tempo di andare i palestra”

considerato tutto questo: perché l’universo dovrebbe darti un nuovo lavoro?

Come si fa allora?
Prendi il tuo disegno, mettilo a fuoco, senti le emozioni che ti provoca guardarlo e se sono tutte belle e parlano di felicità e serenità allora abbi fede nella tua intuizione.

Related Posts

X